Nel giorno di Natale non potevano farmi regalo più gradito. All’interno della rubrica “Noi mamme” abbiamo affrontato uno dei temi che più mi sta a cuore: leggere con i bambini, appassionarli alla lettura, l’importanza delle fiabe e dei libri nella vita dei più piccoli.

Il libro è un oggetto prezioso, racchiude in sé un momento magico, fatto di intimità con l’adulto, che si dedica totalmente al bambino e apre insieme a lui un mondo magico. Le fiabe aiutano i bimbi a capire, interpretare e gestire le emozioni, gli eventi traumatici e soprattutto, con la loro morale, lasciano uno spunto di introspezione su cui riflettere.

La disubbidienza di Cappuccetto Rosso, la situazione di abbandono che vive Biancaneve, l’ingiustizia che subisce Cenerentola, la paura di orchi e streghe sono tutte situazioni che si possono ritrovare anche nella vita quotidiana: il distacco da mamma e papà, le difficoltà a scuola, i rapporti con i compagni ecc… Nel leggere le storie ai bambini è importante sottolineare come ognuno dei protagonisti riesca a salvarsi, in questo modo anche loro potranno acquisire la sicurezza necessaria a comprendere che a tutto si può trovare una soluzione e che, con l’aiuto delle persone amate, credendo in se stessi senza scoraggiarsi, si possono raggiungere grandi traguardi.

Ma le fiabe sono molto altro, provate a chiedere ai vostri bambini di inventare una storia ed entrerete nel loro mondo, scoprirete quali sono i loro sogni, le loro paure, i loro desideri e, attraverso il racconto, potrete accompagnarli a trovare la soluzione verso la realizzazione di tutto.

Molti genitori si chiedono perché il proprio figlio chieda di leggere sempre la stessa fiaba: non vi preoccupate e assecondate questa richiesta perché i bambini trovano sicurezza in ciò che conoscono. E’ come se cercassero delle conferme e nel noto tutto è più rassicurante. Inoltre, per metabolizzare e interiorizzare ogni avvenimento della storia hanno bisogno di ascoltarla più volte: ipotizzando soluzioni diverse e finali imprevisti la loro fantasia sarà alimentata positivamente.

Come scegliere il libro giusto per il vostro bambino? Andate in biblioteca o in libreria, non abbiate fretta e cominciate a sfogliare insieme i libri consigliati per la sua età. Chiedete al bibliotecario libri che affrontino temi riguardanti un argomento più vicino in quel momento al bambino, “Togliere il pannolino”, “Gestire la paura”, “La nascita di un fratellino”, “L’inizio della scuola”, e resterete di sicuro soddisfatti.