Quest’anno per la “Festa del papà” facciamogli lasciare da parte i classici profumi e l’ennesima cravatta che andrebbero a finire in qualche cassetto. Proviamo a ribaltare la situazione, a cambiare la prospettiva, e impegnamoci a fare noi papà un regalo a nostro figlio: una giornata padre&figlio. Nel mio caso padre&figlia.

Quella sì, che sarebbe proprio una sorpresa. E il regalo varrebbe per entrambi.
Prendiamoci un pomeriggio libero dal lavoro, qualche ora o anche solo la serata. Sarà sicuramente una “Festa del papà” da ricordare.

Qualche idea su cosa fare?

C’è solo l’imbarazzo della scelta che dipenderà, ovviamente, dall’età di nostro figlio e dalle sue e nostre preferenze in fatto di uscite. Tra l’altro, in molti casi, vengono organizzati spettacoli o laboratori proprio in occasione della Festa del papà.

Per un pomeriggio sportivo:
– Passare qualche ora in piscina.
– Andare a fare qualche tiro a pallone o a pallacanestro.
– Fare una gita in bicicletta.

attivita-festa-papa

Per un pomeriggio in città:
– Andare a mangiare un bel gelato.
– In libreria per comprare un libro da leggere la sera a casa.
– In biblioteca a sfogliare qualche libro per scegliere quelli da prendere in prestito.
– Al museo che ogni tanto si è detto di voler visitare ma per il quale non si è mai trovato il tempo.
– Al cinema.

Per una cena fuori:
– Una bella pizza.
– La classica accoppiata hamburger e patatine, giusto per fare uno strappo alla regola.
– Ristorante cinese o giapponese, per i più grandicelli.

I più intraprendenti, o forse temerari, potranno organizzare un’uscita collettiva padri&figli che, se da un lato toglie un po’ di occasioni di confidenze a due, dall’altro favorisce lo spirito di squadra tra amici e genitori.

Ricordiamoci sempre che:

Il regalo più grande che tu possa fare a qualcuno è il tuo tempo. Perché regali un pezzo della tua vita che non ti ritornerà mai indietro.” (Anonimo)