I ragazzi sono attratti dai luoghi avventurosi così come da quelli misteriosi, dai luoghi in cui è più facile che s’incontrino zombie e mostri di vario tipo. E allora perché non accontentarli visitando i luoghi misteriosi d’Italia nel giorno di Halloween?
I bambini al seguito, anche quando si visitano posti misteriosi, possono essere molto utili perché con la loro curiosità e le loro paure detteranno il ritmo dell’esplorazione. Ma dove si possono condurre nella notte dei morti viventi? Ecco da nord a sud, 5 posti da cui tutti si tengono alla larga!

Nord

PALADINA (BG) – SANTUARIO NATIVITA’ DELLA BEATA VERGINE
Questo santuario presenta un’enorme costola animale attaccata al soffitto. La leggenda legata a questo grande osso narra che fosse appartenuta a un drago che disseminava terrore nel circondario. Esiste un’altra costola identica a questa all’interno della vicinissima chiesa di S.Giorgio ad Almenno S.Salvatore, dovrebbe essere appartenuta allo stesso animale mitologico.

BELLANO (LC) – L’ORRIDO DI BELLANO LA CASA DEL DIAVOLO
La casa del diavolo si trova all’entrata dell’orrido di Bellano ma non se ne conosce né l’origine né la funzione. Si sa soltanto che si è legata nel tempo a figure mitologiche e al suo interno si sono svolti tanti decenni fa dei rituali satanici. La torre ad esagono irregolare s’eleva su quattro piani con alcune finestre con ringhiera ed una scaletta a chiocciola interna che collega i piani tra loro.

orrido bellano

Centro

ALATRI (FR) – CHIOSTRO DI SAN FRANCESCO IL MISTERO DELL’AFFRESCO CON IL “CRISTO NEL LABIRINTO”
Unica nel suo genere, quest’opera d’arte non ha simili nel mondo. Si tratta di un affresco che raffigura un “Cristo in Gloria” al centro di un enorme labirinto di dodici cerchi concentrici neri e altrettanti bianchi. E la paura di perdersi fa 90!

BOMARZO (VT) – PARCO DEI MOSTRI: IL SACRO BOSCO DI BOMARZO
Il parco venne ideato nel 1550 dall’architetto napoletano Pirro Ligorio su commissione del Principe Pier Francesco Orsini detto Vicino, Signore di Bomarzo, uomo d’armi e letterato nonché dotato di singolare personalità. Il giardino oggi è visitato in un crescendo di simbologia. Si può scegliere un percorso dall’alto verso il basso e viceversa, ma sempre facendo attenzione a chi ci passa di fronte.

Sud

ARZACHENA (OT) – TOMBA DEI GIGANTI CODDU VECCHIU
Il nostro pianeta vive ed è in fermento e l’attività tellurica ne è una prova. L’ingresso di questa tomba è a EST, essa è stata realizzata come riutilizzo di una sepoltura a galleria di oltre 10 metri. Le tombe in semicerchio, enormi, sono a dir poco inquietanti. Questo posto è stato un tempo abitato dai giganti? Che fine hanno fatto queste creature?