Alonso Mateo ha solo cinque anni e un grande merito: avere due gambe e due braccia al posto giusto, perfette per fare da manichino a mamma.

La storia la possiamo immaginare: Alonso è un fashion blogger, un bambinetto che indossa solo capetti intonati e firmati, ha un seguitassimo profilo su Instagram, Facebook e compagnia cantante. Dato che avere cinque anni ed essere un’icona fashion è una di quelle cose che fa subito titolo, di questo innocente bimbetto se n’è occupato pure qualche big dell’informazione, Le Monde compreso, così ora sappiamo tutto della sfigata sorte del biondino, che, in verità, si riassume in un papà CEO di una qualche start up americana e la mamma super appassionata di stile e party, what else? La fashion mamma sostiene che sia tutta un’idea del figlioletto, che non può vivere senza Gucci, Dior e Marc Jacobs Junior. Lei lo aiuta solo con i colori, per il resto è tutta farina del suo sacco.

Ma per favore!! Quale bambino sano di mente, a cinque anni, non può vivere senza Marc Jacobs? Ma chiediamoci anche perché un bambino di cinque anni dovrebbe sapere chi è Marc Jacobs. A essere sinceri, per me avere un figlio icona fashion è pura follia, in questo caso materna. Se però ci si ferma a riflettere un secondino in più, non è pura follia, ma puro business. Metti due abiti al bambinetto – che, se proprio devo essere sincera, con gli occhiali che gli coprono metà faccia e il ciuffo laterale non è poi questa gran icona, anzi – fai due foto, e poi via con il mondo degli sponsor, sfilate, gadget vari ed eventuali e così si crea un piccolo giro d’affari che buttalo via. Ma, sinceramente, non credo sia neanche questo, il che avrebbe un senso. Mi sa che è solo follia amplificata.

Povero bambino, chissà che ne penserà tra qualche anno. Me lo chiedo ogni volta che vedo bambini fotografati in ogni nanosecondo della loro tenera esistenza e poi ritwatti e sbattuti in contemporanea su seimila social network. Chissà da grandi che ne penseranno. Me li segno tutti, che prima o poi controllo. Ma avranno un sacro diritto alla privacy pure loro si o no? Mi sa di no.